Il sito di Cugnano

(Fig.1) Il sito di Cugnano

Il villaggio di Cugnano (Fig.1) si trova all’interno di un bosco compreso tra i paesi di Massa Marittima e Monterotondo Marittimo (Fig.2). In questa zona il progetto nEU-Med si propone di ampliare gli scavi del villaggio, dove eccezionali prove di estrazione mineraria sono stati identificati tra l’VIII e il XV secolo. Date le limitate informazioni archeologiche sull’estrazione mineraria in Europa, particolare attenzione sarà riservata all’identificazione dei processi di estrazione mineraria a Cugnano e negli insediamenti nelle vicinanze (Montieri, Rocchette etc.).

(Fig.2)

Un aspetto importante della ricerca sarà quello dell’identificazione di queste miniere e le risorse metallifere per le zecche regionali. Questa rara opportunità di analizzare le miniere AltoMedievali, dovrebbe portare a porsi delle domande riguardanti la produzione e la circolazione monetaria. L’analisi degli isotopi del Piombo sarà usata per confrontare i giacimenti minerari delle Colline Metallifere con le monete d’argento coniate in Toscana tra il IX e il XII secolo.


La seconda campagna Laser scanner nel sito di Cugnano

Nel mese di Febbraio è stata effettuata la seconda campagna di rilevamento del sito archeologico di Cugnano, tesa a integrare il modello realizzato in occasione della prima missione. In particolare, il rilievo laser scanner  ha interessato quelle porzioni di sito ancora non acquisite nel 2018 poichè coperte da vegetazione (Fig.1-2).     Contestualmente il sito è stato documentato anche tramite rilievo fotogrammetrico da drone, in modo da ottenere un modello generale georeferenziato utile a contestualizzare i più accurati rilievi laser… Continue reading

Campagna di rilievo laser scanner del sito archeologico di Cugnano

Durante la settimana del 15 ottobre 2018 si è svolta la campagna di rilievo laser scanner nel sito archeologico di Cugnano, finalizzata alla documentazione delle architetture dell’area (Fig.1-2). Il rilievo coordinato dal Dott. Andrea Arrighetti con la collaborazione di Marco Repole e Tommaso Francucci, ha previsto più di settanta scansioni per creare poligonali di appoggio mediante le quali restituire la nuvola di punti complessiva dell’intero sito archeologico. L’obiettivo del lavoro sarà quello di realizzare una nuova planimetria dettagliata di tutto… Continue reading