La documentazione 3D a Carlappiano e Vetricella

Gli scavi archeologici di Carlappiano (Piombino) e Vetricella (Scarlino) sono documentati integralmente utilizzando tecniche di rilievo tridimensionale Image-based. L’utilizzo di modelli tridimensionali come forma di documentazione garantisce un’elevata precisione nella registrazione delle informazioni geometriche e dei colori delle unità stratigrafiche. I modelli tridimensionali realizzati confluiscono in una piattaforma 3DGIS, in grado di gestire e analizzare la stratigrafia nelle tre dimensioni. Per ogni unità stratigrafica sono previsti i seguenti step operativi: acquisizione fotografica: durante questa fase ogni contesto viene fotografato da… Continue reading

Indagine geoarcheologica preliminare: la paleoidrologia del fiume Pecora nel sito di Vetricella

Analisi sedimentologiche, stratrigrafiche e geomorfologiche sono state effettuate nei dintorni del sito di Vetricella (Scarlino), in particolare lungo le sezioni aperte durante i lavoro di geoingegneria effettuato sulla riva sinistra del fiume Pecora a poche centinaia di metri a a Nord-Ovest del sito (fig.1) Il lavoro sul campo è stato effettuato in estate-autunno del 2015. Sono state studiate 4 sezioni e sono state valutate 3 unità stratigrafiche preliminari, ognuna caratterizzata da associazioni di facies distintive ed elementi architettonici rafiguranti diversi… Continue reading

Indagine chimica preliminare: le analisi pXRF nel sito di Carlappiano

Una indagine chimica preliminare sul campo è stata eseguita insieme ad indagini magnetometriche all’interno e all’esterno di un’ anomalia precedentemente osservata dalle foto aeree (fig. 1-2). L’obbiettivo principale di questa analisi è quello di rilevare la presenza di un’anomalia geochimica per identificare potenziali aree di lavoro archeometallurgico. Il secondo obbiettivo è quello di confrontare i risultati chimici e magnetometrici per valutare eventuali variazioni. Nella campagna di novembre  2015 sono stati esaminati 6 transetti (rapprensentati con punti rossi) con una battuta… Continue reading

Analisi archeobotaniche sul fiume Pecora

A settembre e novembre 2015 le ricerche sul campo del Team di nEU-Med si sono focalizzate sullo studio della paleostratigrafia del fiume Pecora, non lontano dal sito archeologico di Vetricella. Sono stati indagati sette profili del suolo al fine di recuperare frammenti di legno carbonizzati e ad iniziare una analisi preliminare antracologica. Il macroscopico contenuto di carbone del suolo, derivato da incendi naturali o antropici, fornisce informazioni (complementari alle ricostruzioni tradizionali sulla base del polline) sulla vegetazione del bacino del… Continue reading