Campagna di rilievo laser scanner del sito archeologico di Cugnano

Durante la settimana del 15 ottobre 2018 si è svolta la campagna di rilievo laser scanner nel sito archeologico di Cugnano, finalizzata alla documentazione delle architetture dell’area (Fig.1-2). Il rilievo coordinato dal Dott. Andrea Arrighetti con la collaborazione di Marco Repole e Tommaso Francucci, ha previsto più di settanta scansioni per creare poligonali di appoggio mediante le quali restituire la nuvola di punti complessiva dell’intero sito archeologico. L’obiettivo del lavoro sarà quello di realizzare una nuova planimetria dettagliata di tutto… Continue reading

Ricognizioni geomorfologiche e archeobotaniche a Castiglion Bernardi e sul torrente Corniaccia

Mercoledì 4 ottobre 2017 alcuni membri del team nEU-Med si sono recati sui terrazzamenti agricoli di Castiglion Bernardi (Monterotondo Marittimo,GR) per una ricognizione geomorfologica e archeobotanica (Fig.1). Con lo scopo di individuare le tipologie di suolo e la stratificazione dei terrazzi (Fig.2), saranno effettuati prossimamente  dei carotaggi esplorativi per capire se la formazione dei terrazzi individuati ha seguito i versanti o se quest’ultimi sono stati creati ex-novo con dei riempimenti a sacco.               Venerdì… Continue reading

Prelievo del campione micromorfologico a Vetricella

Il 21 settembre i geologi dell’Università degli Studi di Siena Dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente, Prof. Pierluigi Pieruccini e Dott. Davide Susini hanno prelevato da una sezione del sito di Vetricella (Scarlino, GR)  un campione micromorfologico indisturbato che verrà poi consegnato, per la preparazione delle sezioni sottili, al laboratorio  “Servizi per la geologia” di Piombino (Fig.1). Le sezioni saranno analizzate tramite microscopio petrografico per capire la natura e la composizione del sedimento prelevato.   Continue reading

La prima campagna di Survey in Val di Pecora e Val di Cornia

L’11 settembre 2017 è iniziata la prima campagna di survey multidisciplinare nei territori della Val di Pecora e Val di Cornia. Per i due mesi  di settembre – ottobre in collaborazione con il Dipartimento di biotecnologie chimica e farmacia , la campagna vedrà  la partecipazione di studenti di archeologia provenienti da tutta Italia (Fig.1). Nel mese di settembre saranno indagate le zone adiacenti al sito di Vetricella per poi ampliare il raggio di azione su altre aree, in particolare la Val… Continue reading

Sopralluogo geo-archeologico in località Ficarella (Monterotondo Marittimo, GR)

Nel mese di Agosto il Team di nEU-Med ha eseguito un sopralluogo in località Ficarella (Monterotondo Marittimo, GR), area pianeggiante posta a breve distanza dall’insediamento medievale fortificato di Cugnano, per verificare le stratigrafie messe in luce dal cantiere per la realizzazione di un impianto geotermico (Centrale di Monterotondo 2) (Fig.1). Con l’avvio del cantiere, nell’area sono state realizzate alcune trincee esplorative finalizzate a verificare la consistenza dell’eventuale deposito archeologico; nella zona precedenti indagini topografiche e geofisiche avevano infatti attestato la… Continue reading

Indagini geomorfologiche nella Valle del Pecora

È attualmente in corso la campagna di rilevamento geomorfologico e geoarcheologico lungo la valle del fiume Pecora e del torrente Ferriere, nell’ambito del dottorato di ricerca “Geoarcheologia e paesaggi alto-medievali tra le Colline Metallifere e la Costa Tirrenica (Progetto ERC nEU-Med)”. Le indagini sono focalizzate lungo tutto il tratto vallivo da Vetricella (Scarlino) a Massa Marittima, sia con ricognizioni sul terreno sia con analisi in Remote Sensing (LIDAR, immagini multitemporali) (Fig.1). Le analisi hanno permesso di stabilire la presenza di… Continue reading

Analisi pXRF sul sito di Vetricella

Sullo scavo archeologico di Vetricella (Scarlino) e Carlappiano (Piombino) le analisi pXRF sono state effettuate per determinare le caratteristiche del suolo, delle strutture e dei reperti archeologici. In questo caso l’obiettivo principale di questa tecnica è la sua potenza descrittiva e predittiva. In un’ area specifica del sito di Vetricella è stata applicata una griglia di campionamento (Fig.1). I dati sono stati raccolti utilizzando una griglia predeterminata di 1mq. All’interno di ogni area la concentrazione della specie chimica è data… Continue reading

Il campionamento micromorfologico e le indagini a Vetricella e Carlappiano

La micromorfologia del suolo è un ramo delle Scienze della Terra che utilizza tecniche microscopiche per analizzare la microstruttura e la micro-natura dei componenti dei sedimenti e dei suoli. In archeologia la micromorfologia è uno strumento che fornisce importanti informazioni sia per la ricostruzione paleoambientale, sia per la ricostruzione dei processi di formazione/frequentazione del sito (entrambi legati da fattori naturali o antropici). A Vetricella (Scarlino) e Carlappiano (Piombino), le analisi micromorfologiche hanno già avuto inizio con la raccolta di campioni… Continue reading

Prima campagna Geoarcheologica ed Archeobotanica a Vetricella e Carlappiano

La campagna di scavi condotta a Vetricella (Scarlino) e Carlappiano (Piombino) è stata integrata con indagini geoarcheologiche ed archeobotaniche (Fig.1). L’obbiettivo delle indagini geoarcheologiche è stato quello di aiutare gli archeologi a definire la stratigrafia, il deposito dei sedimenti e la formazione dei suoli. Inoltre ha aiutato a definire l’influenza delle attività umane nella formazione degli strati. Questa serie di informazioni, insieme ai rilievi effettuati nelle aree circostanti, daranno un’immagine complessiva dei processi di frequentazione ed abbandono insieme al progressivo… Continue reading