Analisi degli ostracodi sui sedimenti del fossato di Vetricella e dei carotaggi effettuati nella pianure costiere dei Fiumi Pecora e Cornia

Presso l’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria del CNR sono in corso le analisi delle associazioni ad ostracodi presenti nei sedimenti campionati ad hoc nel fossato di Vetricella e nelle carote prelevate nelle piane alluvionali dei fiumi Pecora e Cornia. Gli ostracodi sono piccoli crostacei (dimensioni medie 1 mm) con il corpo racchiuso tra due valve calcaree. Sono queste che si rinvengono fossili nei sedimenti. Si trovano in tutti gli ambienti acquatici, dal mare profondo alle pozze d’acqua dolce temporanee… Continue reading

Risultati preliminari della quarta campagna di scavo archeologico a Vetricella

Con le prime settimane di settembre si è conclusa la campagna di scavo archeologico 2019 nel sito di Vetricella (Scarlino, GR), che ha visto impegnato il team del progetto ERC nEU-Med insieme ad alcuni studenti di archeologia. Le operazioni di scavo si sono concentrate sull’apertura di due settori di approfondimento nella porzione S-E del sito (sett. III-IV) (Fig.1), per cercare di definire in modo più dettagliato le dinamiche che hanno interessato la realizzazione ed il successivo abbandono/riempimento del fossato difensivo… Continue reading

BRIGHT 2019 “la notte dei ricercatori in Toscana”

Il 27 e il 28 settembre 2019 si svolgerà l’evento Bright “la notte dei ricercatori”. Il Team del progetto ERC nEU-Med sarà presente sabato 28 settembre a Colle Val d’Elsa (SI), Piazza dell’Unità-Teatro del Popolo dalle ore 16.30 alle ore 20.30 con il tavolo tematico e laboratorio didattico: “Monete del passato, tecniche del futuro” a cura di G.Bianchi, L.Dallai, V.Volpi, G.Poggi, C.Cicali (Università degli Studi di Siena) SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO     Continue reading

Gli studenti del liceo Sesto Properzio (Assisi- PG) a Vetricella

Dal 2 al 13 settembre gli studenti del Liceo Sesto Properzio (Assisi-PG) hanno effettuato delle visite presso il sito archeologico di Vetricella (Scarlino,GR). Dopo dettagliate spiegazioni da parte del coordinatore dello scavo sulla storia e sulle caratteristiche principali del sito medievale (Fig.1), sono stati illustrati ai ragazzi i principali strumenti e le metodologie utilizzate dagli archeologi sul campo, applicate successivamente con prove e simulazioni di documentazione archeologica (Fig.2-3). Sono state svolte inoltre visite guidate presso i principali Musei Archeologici del… Continue reading

2-6 SETTEMBRE 2019: ANTHRACO2019

Presso l’Università di Liverpool al Central Teaching Hub (CTH), dal 2 al 6 settembre 2019 si svolgerà la conferenza: “ANTHRACO2019 – 7th International Anthracology Meeting“ Charcoal Science in Archaeology and Palaeoecology Il progetto ERC nEU-Med parteciperà il 6 settembre con il seguente contributo: Mauro Buonincontri, Marta Rossi, Gaetano Di Pasquale: “A case of Medieval deforestation in southern Tuscany (850-1050 AD): an isolated local event or the onset of wide-ranging socioeconomic growth?” SCARICA IL PROGRAMMA Continue reading

Le indagini in corso nella nuova campagna di scavo a Vetricella

Durante le prime settimane di attività svolte sul campo nel sito di Vetricella (Scarlino,GR), sono state aperte due nuove trincee esplorative per indagare i depositi relativi alle fasi di realizzazione, vita e dismissione del fossato difensivo più interno (Fig.1). Si tratta di un contesto che già nelle precedenti campagne di scavo si era rivelato estremamente interessante per la comprensione delle dinamiche di vita che dovevano svolgersi sia nell’area interna, nei pressi della torre, sia nella porzione direttamente esterna al fossato… Continue reading

Primi dati per l’inquadramento cronologico del deposito dei fossati di Vetricella

A seguito delle precedenti indagini esplorative sulla natura dei fossati di Vetricella  possiamo adesso definire, grazie alle nuove datazioni al C14, un primo inquadramento cronologico per la formazione e la vita del sistema difensivo del sito archeologico. Sono stati analizzati al C14 due campioni di materia organica (carboni e legno) ritrovati all’interno del fossato intermedio nella trincea nord (Fig.1) e nella trincea est, entrambi prelevati in corrispondenza dell’accumulo di materiale limoso (indicatore di presenza d’ acqua). Grazie alle analisi del… Continue reading

Aggiornamento del censimento monetale e integrazione delle tecniche archeometriche per la mistura

Giunto quasi a termine il censimento bibliografico dei rinvenimenti monetali della Toscana all’interno del progetto ERC nEu-Med, relativo al periodo VII-metà XIV secolo e finalizzato alla costruzione di un database dei rinvenimenti (e relativi contesti), è iniziato parallelamente anche l’inserimento del materiale numismatico inedito rinvenuto nei siti indagati dal Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali (Fig.1). Si tratta dei reperti monetali provenienti dai siti di Miranduolo, Campiglia M.ma, Canonica di S. Niccolò, Castel di Pietra, Cugnano, Donoratico, Montemassi,… Continue reading

Indagine antropologica sul sito di Vetricella

Durante la campagna di scavo del sito di Vetricella, tra settembre e ottobre 2018, è stata effettuata un’indagine antropologica mirata sotto la supervisione di antropologi professionisti, con l’obiettivo di comprendere l’effettiva estensione dell’area cimiteriale e per ampliare il campione antropologico già analizzato (Fig.1). Sono state rinvenute 21 sepolture a inumazione, 8 delle quali riferibili ad individui adulti e 13 a subadulti. Come già osservato dallo studio delle sepolture rinvenute nelle campagne precedenti, il numero di subadulti è significativamente alto rispetto… Continue reading

Uso e governo del bosco nell’Alto Medioevo della Toscana meridionale tirrenica

Le analisi archeo-antracologiche, svolte nei laboratori ERC nEU-Med in collaborazione col Laboratorio di Storia della Vegetazione e Anatomia del Legno (Dipartimento di Scienze Agrarie, Università di Napoli Federico II), sono concluse ed hanno riguardato un campione di oltre 4000 carboni provenienti dai contesti del sito archeologico di Vetricella. I dati acquisiti permettono di riscrivere la storia della vegetazione forestale e l’uso del bosco nella Toscana meridionale tra i secoli VIII e XIII. Aree oggi occupate da vegetazione a sclerofille sempreverdi… Continue reading