Uno sguardo dall’alto: la documentazione di scavo a Vetricella con il drone

Nelle ultime settimane della terza campagna archeologica a Vetricella è stato introdotto un velivolo UAV a supporto della documentazione di scavo. I voli effettuati sono stati finalizzati all’acquisizione di immagini per l’elaborazione di modelli tridimensionali tramite fotogrammetria 3D e per effettuare riprese video utili ai fini divulgativi del progetto ERC nEU-Med.

In particolare si è fatto uso del modello “DJI Spark”  con camera integrata da 12 MPx, riprese video a 1080p in grado di garantire un’ autonomia di 12 minuti effettivi.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi