Lo studio dei reperti antracologici rinvenuti durante lo scavo archeologico a Vetricella

Analisi dei carboni con il microscopio a luce riflessa

In collaborazione con il Laboratorio di Storia della Vegetazione e Anatomia del Legno (Dipartimento di Scienze Agrarie, Università di Napoli Federico II), il lavoro degli archeobotanici del Team ERC nEU-Med riprende le sue attività concentrandosi sui carboni rinvenuti durante lo scavo archeologico a Vetricella (Scarlino, GR).

L’analisi al microscopio permetterà di riconoscere le specie vegetali usate come combustibile e quindi di descrivere  la copertura forestale e risalire all’area di approvvigionamento del legno.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi