Il primo workshop del progetto ERC nEU-Med

Il 12 Aprile 2017 si è svolto, presso l’Auditorium del Santa Chiara Lab, il primo workshop del progetto ERC nEU-Med. L’intera giornata ha visto un gran numero di partecipanti, professori ma anche tanti archeologi, ricercatori e studenti. Dopo una prima presentazione da parte del Magnifico Rettore dell’ Università degli Studi di Siena Francesco Frati e della direttrice del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali Prof.ssa Gabriella Piccinni, il Prof. Richard Hodges (P.I) e la Prof.ssa Giovanna Bianchi (Coordinator) hanno illustrato il progetto sottolineando il carattere di forte interdisciplinarità della ricerca: archeologia, storia, scienze chimiche, geologiche ed ambientali sono ben inserite e valorizzate. Caratteristica principale del progetto sono gli investimenti effettuati per includere nel team un cospicuo numero di giovani ricercatori (investimento di 250.000 €). Oltre al lavoro sul campo (scavi archeologici di Vetricella e Carlappiano), alle ricerche in laboratorio e alla partecipazione a convegni internazionali si aggiunge il sostegno alle iniziative culturali come la mostra dedicata a Riccardo Francovich. Sono poi seguiti i vari interventi come da programma, moderati dai vari discussant che hanno concluso le sezioni con spunti e riflessioni.

Team e partecipanti al workshop

 

Discorso di apertura del workshop da parte del Magnifico Rettore Francesco Frati, Prof.ssa Gabriella Piccinni, Prof. Richard Hodges, Prof.ssa Giovanna Bianchi (foto di Let’s Dig Again)

 

Pubblico presente al workshop (foto di Let’s Dig Again)

 

Quello del 12 Aprile non è stato l’unico appuntamento della settimana. L’11 Aprile si è svolta la presentazione del libro di Sauro Gelichi e Giovanna Bianchi  “Un monastero sul mare. Ricerche archeologiche a San Quirico di Populonia (Piombino,LI)” disponibile adesso on-line. Il 13 Aprile il team del progetto ha discusso con i componenti del comitato scientifico i risultati e le future strategie di ricerca.

Il Team di nEU-Med discute sulle future strategie di ricerca con il comitato scientifico

Il Prof. Michael McCormick (Harvard University) analizza il database relazionale con il Dott. Andrea Bardi e la Dott.ssa Luisa Dallai

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi