La prima stagione di scavi archeologici a Vetricella

Dal 5 settembre 2016 è iniziato lo scavo nel sito di Vetricella (Scarlino,GR) (Fig.1-2). Nelle prime settimane il lavoro degli archeologi ha avuto come obiettivo l’ampliamento delle aree di scavo, aperte nelle precedenti campagne, attraverso la rimozione dello strato di arativo. Questo ha permesso di riportare in luce buona parte della porzione centrale del sito, evidenziando una cinta in muratura a pianta circolare e le stratigrafie interne a questa.

È stato inoltre ampliato il settore al di fuori del lato est della cinta, ed effettuato un ampio sondaggio per individuare le caratteristiche del canale presente intorno al sito, già individuato in precedenza con la foto aerea. L’avanzamento degli scavi ha consentito di riportare alla luce una sequenza più complessa del sito rispetto a quella sinora ipotizzata, caratterizzata da una cronologia compresa tra VIII ed XI secolo.

Obiettivo di questa campagna è quello di capire i possibili diversi assetti del sito nelle differenti epoche di occupazione, oltre alla natura ed entità delle attività produttive, sinora testimoniate dal ritrovamento di scarti di produzione.

(Fig.1) Gli archeologi sul campo

(Fig.2) Estensione dell’area di scavo

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi